Ti leggo nel pensiero: 2 minuti, ne vale la pena!

Ti richiederà poco tempo e ti lascerà a bocca aperta.


*





Istruzioni:
Affinché il trucco funzioni, devi leggere più in fretta che puoi. Prosegui nella lettura, senza non tornare indietro.



*



Andiamo subito all’azione.



*


4 quarte:




Hai 5 secondi per scegliere una carta.
Tienila a mente, senza dirla ad alta voce.


Immagina la carta che hai scelto.


Prima la figura, poi il numero.


Ripetilo mentalmente, ma non dirla ad alta voce.


Ora ti leggerò nella mente, attraverso lo schermo.


Mmh.


*



Ok, sono pronto.


Adesso mescolo le quattro carte e ne sostituisco una. La tua.





Guarda bene: la tua carta non c’è più.

MAAAAAAGGIIIIIAAAA!


*


Ok, ora un altro trucco: ti farò delle domande.


Come prima, non rispondere ad alta voce, solo mentalmente, col pensiero.


Però devi rispondere più in fretta che puoi.


*




Pronti? Via.


Quanto fa:


*


2+2?



*

4+4?

*

8+8?

*

16+16?

*

Bene.

Ora pensa un numero tra 12 e 5.



Fatto?


*





*




*




*


Il numero che hai pensato è 7.


Continuamo.

Quanto fa:


1+5



*




2+4



*



3+3




*


4+2



*


5+1



*



Ora ripeti mentalmente 6 più veloce che puoi, tipo "666666666...", e continua a scorrere la pagina finché non dico di fermarti.



*



*



*



*



Ok, puoi fermarti.

Pensa ad un ortaggio.



*



*



*



L’ortaggio a cui hai pensato è una carota.


*

Ora ti farò vedere un testo.

Hai cinque secondi per contare quante volte appare la lettera ‘F’.





*


Quante volte appare la lettera ‘F’?


Ora puoi dirlo ad alta voce.


Fatto?


Bene.


*


Hai sbagliato.


La lettera F appare 6 volte.

Questa volta puoi tornare indietro a controllare. Ma solo questa volta.


Il trucco è semplice: a quanto pare, la mente tende a non considerare le ‘F’ degli ‘of’.


*

Ma non ho ancora finito. Rispondi alle domande che ti farò, sempre mentalmente, senza parlare.


Quanto fa:



15+6



*


3+56



*


9+2



*


12+53



*


75+26



*


25+52



*


63+32



*



Ultimo calcolo, un po’ più difficile:


*


123+5

*


Ok, ora pensa ad un attrezzo e a un colore.


*


*


*


*


*


Oh. Hai pensato ad un martello… rosso.

Ok, ho finito.
Spero di aver azzeccato almeno alcune delle tue risposte. Questo test si basa sulla teoria dei prototipi di Rosh.

In parole povere: nella nostra mente sono immagazzinate delle figure semplici, che servono ad illustrare concetti più complessi.
Per esempio, se io dico: “Ho chiamato un taxi!” probabilmente penserai ad una macchina gialla con la scritta taxi sopra, perché è l’immagine più comune e popolarmente conosciuta. Solo in un secondo tempo, la mente modificherà l’immagine: “Non siamo a New York, i taxi non gialli.

Il trucco del test, è non dare il tempo alla mente di correggere l’immagine prototipo, che è comune alla maggior parte delle persone.


Per cui… martello rosso.

La soluzione del trucco delle carte invece…. beh, dai, l’hai capito, no? Come ho fatto? Quando ho detto di aver mescolato le carte, in realtà le ho sostituite tutte. Per forza non c’era la carta che avevi scelto.

Per la spiegazione scientifica mi sono rifatto a psichesoma.com, un sito di divulgazione molto interessante. Ti consiglio di dargli un'occhiata!

Articoli correlati:

---> I 6 peggiori COINQUILINI che abbia mai incontrato

--> Working Holiday Australia: 6 situazioni di pericolo

-> Barzellette FEMMINISTE: riesci a leggerle senza arrabbiarti?